Illuminazione per la piscina: quale scegliere? che luce?

Illuminazione per la piscina: quale scegliere? che luce?

   02/28/2020 11:46:04     Illuminazione    0 Commenti

Prima ancora di definire il tipo di faretto (come visto qui), è preferibile definire il tipo di illuminazione desiderata per la piscina. Si distinguono due tipi di illuminazione: monocromatica e multicolore.

L'illuminazione monocromatica:

La luce monocromatica è utilizzata nella maggioranza delle piscine. Troviamo principalmente tre tipi di illuminazione monocromatica: bianco caldo, bianco freddo e blu oltremare. Quest’ultimo dà alla piscina una aspetto lacustre.

Bianco caldo bianco o freddo:

Esistono diversi tipi di bianco: rotto, ecru, e per la piscina bianco caldo e freddo. L'illuminazione è caratterizzata dalla temperatura del colore misurata in "gradi" Kelvin. Questa temperatura da 1000 a 22 000 K, viene utilizzato per definire il colore di una sorgente di luce, e quindi se il bianco e caldo o freddo. Il bianco caldo è di circa 2500-3000 K, mentre il bianco freddo si trova a circa 9000 K. Il bianco assoluto è più vicino a 7000 K.

Come distinguere?

Il bianco freddo, è apparso con l’illuminazione a LED e si avvicina una luce bluastra che da un aspetto naturale all'acqua. Il bianco caldo, utilizzato soprattutto nelle lampadine a incandescenza, è molto più vicino al giallo, creando un ambiente accogliente per la piscina e il giardino che la circonda.

Il colore RGBW e l'illuminazione:

L'illuminazione a colori nella piscina utilizza il principio della sintesi additiva. Questo comporta la miscelazione dei tre colori primari per ottenere una moltitudine di colori (4.000.000 esattamente). Così, i LED mescolano i colori (sia direttamente nello stesso LED oppure tra diversi LED) e il faretto si illumina di rosso o verde, o arancione, ecc. Le luci multicolori che offriamo, come Chroma, o Eolia, sono tutte realizzate con un altro sistema: RGBW. Ciò comporta l'aggiunta del colore bianco nella sintesi additiva per ottenere colori più naturali, più puri e un bianco perfetto mescolando 4 colori.

Quanti lumen? Quale potere?

Una volta scelto il colore, resta da selezionare il faretto ideale per l'illuminazione uniforme della piscina. Invece di selezionare le luci a seconda della potenza (in watt), preferiamo orientarci verso un'altra caratteristica tecnica: l'emissione di luce in lumen. Una norma europea per piscine pubbliche stabilisce che si deve rispettare un flusso luminoso di 80 lm / mq (in casi di luce bianca). Quindi, per una piscina di 24 mq ci vuole un flusso luminoso minimo di 1920 lm, ciò corrisponde a due faretti da 20W o 1 faretto da 40W. Ora, per la vostra piscina, si può facilmente calcolare l’emissione di luce ideale!

Condividi questo messaggio :